By / 8th Agosto, 2015 / Itinerari / Off

E’ il luogo più caro, quello che ogni caldarolese sente come parte di se stesso, non tanto per il suo valore artistico, quanto perchè in questo edificio, intorno all’Immagine che gli dà nome, si è stretto il cuore degli abitanti nei momenti di gioia e in quelli di bisogno e tridtezza. Si tratta di un’ opera che il popolo stesso ha voluto: la vecchia chiesina è stat donata alla Confraternita dalla comunità, la nuova venne costruita con il contributo di tutta la popolazione. Il santuario chiude il lato sud-ovest della piazza e sorge sullo spazio ricavato dalla demolizione di una precedemte chiesa del 1400.